Beato Bernardo da Offida

Stampa PDF
23 AGOSTO: BEATO BERNARDO DA OFFIDA

 

Domenico Peroni nacque il 7 novembre 1604 a Villa d'Appignano nei dintorni di Offida in provincia di Ascoli Piceno. Terzo di otto figli, trascorse la sua infanzia facendo il pastorello e dall'età di 15 anni dedicandosi alla cura dei buoi e alla coltivazione dei campi.

bernardo_offida_280

A ventidue anni, il 15 febbraio 1626, entra tra i cappuccini nel convento di Corinaldo e finisce il noviziato a Camerino, dove emette la professione solenne con il nome di fra' Bernardo da Offida.

Dopo la professione fu inviato a Fermo. Qui rimase una ventina di anni. In seguito passò nel convento di Ascoli, dove ancora si ricordava la presenza di san Serafino da Montegranaro, morto nel 1604, nello stesso anno in cui Bernardo nasceva.

Nel 1650, dopo essere stato in vari conventi, approdò definitivamente a Offida. Nel paese natale fra' Bernardo rimase per quarantacinque anni. La sua vita fu quella semplice e nascosta nell'umiltà dei servizi ordinari del fratello laico cappuccino: fu cuoco, infermiere, questuante, ortolano, portinaio.

Innamorato dell'Eucaristia, aveva un rispetto profondo verso i sacerdoti e passava ore davanti al tabernacolo, soprattutto la notte, dopo aver svolto per tutto il giorno i faticosi compiti del suo ufficio laicale.

Sensibile verso gli ammalati, i poveri e i bambini, ne aveva cura come una madre ha cura dei suoi figli. Serviva con le sue stesse mani i frati ammalati del convento e si prodigava come poteva per quelli esterni. Per i poveri coltivava un poco di orto e attingeva per loro, contrariando gli altri frati, pane, vino e carne dalla magra dispensa conventuale. Era un uomo riconciliato con il creato tanto che gli stessi animali non resistevano alla sua innocenza, ma alla sua presenza si ammansivano.

È il più longevo tra i santi e i beati cappuccini. Morì a 90 anni, il 22 agosto 1694. Fu beatificato un secolo più tardi da papa Pio VI il 25 maggio 1795.

Frati Cappuccini Assisi