1° Olimpiade Indigena Alto Solimões

Stampa PDF

A Belém do Solimões, nella foresta Amazzonica, culla della più grande biodiversità del pianeta e santuario ecologico del Brasile, si è svolta la 1° Olimpiade Indigena tra le etnie Ticuna, Cocama e Marubo. In questo lembo di terra circa 5 mila abitanti di diverse etnie indigene, vivono in perfetta armonia. Le tribù più popolose sono quelle dei Ticuna e dei Cocoma e conservano ancora intatte le loro abitudini e tradizioni.

I Frati Minori Cappuccini dell'Umbria sono presenti tra loro ormai da un centinaio d'anni, portando la Parola di Dio, e aiutandoli a preservare la propria cultura. Durante la solenne cerimonia di apertura, ogni tribù ha presentato con allegorie le proprie tradizioni e i propri rituali.

Poi sono iniziate le gare sportive, quelle che tutti conosciamo come atletica, calcio, calcetto, nuoto, maratona, ecc... e quelle tipiche degli Indios: "arco e flecha", "coquita", "racha-lenha". Lo spirito di fratellanza che ha regnato durante i giochi è stata, sicuramente, la cosa più bella di questi sei giorni di sport.

You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.

Frati Cappuccini Assisi