Camminare Insieme

0005

Assisi Missio Onlus

 

Assisi Missio

Incontri Estivi ad Assisi

Pastorale Giovanile

Clarisse Cappuccine

Clarisse_Cappuccine
Assisi, Gubbio e
Città di Castello
frateindovino
Sala Beato Giovanni Paolo II
REBECCA
Biblioteca OASIS

Rifugio Francescano

Rifugio Francescano
Sito Vice-Provincia Amazonas

Tra Acqua e Cielo

TraAcquaECielo_150x177

La gioia, e presto una lettera pastorale, del Vescovo di Assisi.

Papa FrancescoPapa Francesco, il prossimo 4 agosto, alla Porziuncola!

Grande gioia per la Diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino.

Il “Perdono di Assisi” attira, da otto secoli, nella Città Serafica, folle di pellegrini desiderosi di riconciliazione e pace profonda. Il primo papa di nome Francesco verrà, pellegrino fra i pellegrini, nell’umile chiesetta dove Francesco sviluppò il suo dialogo con Dio sotto lo sguardo della Vergine Santa e dove volle formare i suoi compagni alla fraternità inviandoli nel mondo come testimoni del vangelo. Il dono dell’indulgenza che egli ottenne da Papa Onorio III voleva essere una partecipazione di gioia – anzi di Paradiso, stando alle sue parole – per quanti accolgono la misericordia di Dio nel sacramento del perdono e si dispongono a una conversione sempre più profonda della vita.

La nostra Diocesi si è data un impegno speciale dell’Anno Giubilare da vivere in forma di un grande pellegrinaggio alla Porziuncola il 1 di agosto. Per l’occasione ho approntato una Lettera Pastorale che sarà pubblicata nei prossimi giorni, ponendo in relazione il messaggio della Porziuncola con il Sinodo diocesano da poco concluso. “Perdono di Assisi, cammino di Chiesa”: questo il titolo del documento, che si propone di aiutare i fedeli della diocesi e i pellegrini a valorizzare appieno l’indulgenza della Porziuncola. 

Siamo grati al Santo Padre per questo ulteriore segno di attenzione ad Assisi. Facciamo nostro lo spirito della sua visita. Il carattere discreto del pellegrinaggio papale – momento intenso di preghiera, all’insegna della semplicità – è un appello all’interiorità e alla sobrietà. Ci disponiamo a fare del nostro meglio perché la Diocesi senta questa visita, e l’VIII Centenario dell’Indulgenza della Porziuncola, come una grande occasione di grazia, di incontro con Dio, di riconciliazione fraterna”. (S.E. Rev.ma Mons. Domenico Sorrentino Vescovo di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino)

(fonte: assisiofm.it)

"GIOVANI E FRATI"

“Condividiamo la follia”: questo è stato il commento di un partecipante al Convegno Nazionale "GIOVANI E FRATI" per ragazzi in discernimento vocazionale tenuto dal 2 al 5 Giugno 2016 a San Giovanni Rotondo. "Quando senti che Gesù ti chiama, devi arrenderti, lasciare le tue sicurezze ed andare contro corrente affidandoti a Lui...ti senti cambiato, un po' folle, ma mai solo...".

E' anche l'esperienza di Francesco d'Assisi e Pio da Pietralcina, illustrati nelle catechesi di fr. Luciano Lotti, "essi hanno sperimentato entrambi nella loro consacrazione la presenza dell'Amore di Dio e la loro storia è diventata Liturgia dell'Assoluto".

Tra le esperienze significative di questo appuntamento annuale, secondo il carisma francescano-cappuccino,  l'incontro con alcuni malati di "Casa Sollievo della Sofferenza", che ha arricchito notevolmente questo nostro percorso.

 

IMG-20160606-WA0000

Frati Cappuccini Assisi