Convento OFM Cap Spoleto

Stampa PDF

 

I nostri frati abitarono fin dal 1535 il conventino di S. Anna, (sul pendio del monte Patrico), reso famoso dalla presenza di uno dei primi cronisti del nostro Ordine, il noto P. Bernardino da Colpetrazzo († 1594), che vi fu eletto più volte superiore e di S. Giuseppe da Leonessa. L'attuale convento fu fondato nel 1570 in località Colleattivoli. La chiesa è dedicata alla B.V.M. Immacolata di Lourdes. Chiuso per la soppressione napoleonica e riaperto nel 1814, fu di nuovo soppresso nel 1866: ma grazie alla generosità della famiglia dei Conti Pianciani, fu riscattato e di nuovo offerto ai frati. L'ala del convento comprendente cucina, refettorio, cantina e abitazione dei frati venne ricostruita nel 1967.

Per molti anni e fino al 1961, fu sede dello Studio Filosofico. Dal 1701 al 1907, dietro invito del clero locale, i cappuccini ebbero l'incarico di spiegare la Sacra Scrittura nel Duomo. Il servizio religioso nell'Ospedale Civile, dal 1908, è affidato ai cappuccini. Recentemente abbiamo avuto in cura, per alcuni anni, la parrocchia di Collerisana. Negli ultimi anni il Convento è stato sede del Pre-postulato provinciale e poi del Postulandato Interprovinciale.
Da settembre 2009 è casa di formazione del Post-Noviziato interprovinciale che vede la collaborazione delle provincie cappuccine dell'Italia centrale: Umbria, Marche, Abbruzzo, Lazio e Sardegna.

Convento di Spoleto Convento di Spoleto Convento di Spoleto Il Chiostro Convento di Spoleto Convento di Spoleto Convento di Spoleto Convento di Spoleto
Frati Cappuccini Assisi