Convento OFM Cap Gualdo Tadino

Stampa PDF

 

Santuario Madonna del Divino Amore

Fabbricato a spese del Comune e del popolo, fu donato ai Cappuccini nel 1566. Il luogo apparteneva all'Abazia di S. Benedetto. Soppresso nel 1866, fu riacquistato dall'insigne benefattore Mons. Roberto Calai che nel 1880 vi richiamò la Famiglia Religiosa. Nella Chiesa-Santuario si venera la Madonna del Divino Amore. Dal marzo 1880 al settembre 1979 fu sede del Seminario Serafico. Per alcuni anni l'ala del seminario è stata affittata al Comune come sede scolastica per le Medie inferiori.

Nel settembre del 1956 fu inaugurata una "Centralina Elettrica" per il fabbisogno della Casa: si riuscì, così, a porre fine (24 giugno 1958) all'annosa questione delle sorgenti del Rio Rumore tra i Padri Cappuccini, il Sig. Depretis, il Comune e le frazioni circonvicine. Ora per ragioni economiche la centralina è in disuso. Seminario e Convento furono ricostruiti quasi completamente negli anni 1961-1967. Attualmente il Seminario è chiuso ed è in via di ristrutturazione; sarà destinato ad altri scopi.

Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino Convento di Gualdo Tadino
Frati Cappuccini Assisi